IL NOSTRO ISTITUTO

LA SCUOLA NEL TERRITORIO

L’Istituto Comprensivo di Ala, situato in Vallagarina, comprende i nuclei insediativi di Ala, Marani, Ronchi, Pilcante, S.Margherita, Serravalle, Sdruzzinà e Chizzola. Il polo scolastico è stato intitolato ad Antonio Bresciani, studioso e letterato alense.

L’Istituto è articolato su tre sedi: 

Scuola Primaria “Abramo Betta” di Ala;

Scuola Primaria “Madre Teresa di Calcutta” di Serravalle;

Scuola Secondaria di primo grado “Cesare Battisti” di Ala.

La popolazione scolastica si assesta attorno ai 770 alunni a fronte di una popolazione complessiva di circa 8900 abitanti. 

In questi ultimi anni si è rilevato un aumento del livello di scolarizzazione della popolazione, come mostrano i dati provinciali e, di conseguenza, risulta in aumento la consapevolezza dell’importanza di una solida preparazione culturale. A conferma di ciò, la Comunità di Valle di cui fa parte il nostro Istituto si classifica con una delle percentuali più elevate, se confrontate con le altre Comunità di Valle, per quanto riguarda il titolo di studio della popolazione residente. Infatti il 36,27% della comunità risulta essere in possesso del diploma di scuola secondaria superiore.

L’utenza che caratterizza il nostro Istituto si identifica anche come una realtà sociale variegata e per questo motivo emerge costantemente l’esigenza di aggregazione e di integrazione. Si lavora quindi nella prospettiva di creare un contesto condiviso che permetta un comune senso di identità e di appartenenza, così come la valorizzazione delle diversità e la convivenza civile.

Il fenomeno migratorio presente sul territorio incide sensibilmente sulla nostra realtà scolastica locale, poiché in tutti i plessi che compongono l’Istituto sono inseriti alunni di origine straniera, spesso di prima generazione, caratterizzati da basse competenze linguistiche e da un background sociale e culturale limitato. In base ai dati comunali riferiti all’anno 2015, gli abitanti di origine straniera residenti nel comune sono circa 1200 per la maggior parte proveniente dai seguenti Paesi: Romania, Marocco, Albania, Serbia, Tunisia, Algeria, Ucraina, Pakistan, Bosnia Erzegovina, Moldavia. 

Una realtà come questa richiede quindi un’organizzazione didattica specifica e molto articolata. Il fatto che il livello socio-economico della popolazione residente ad Ala si confermi su valori medio-bassi, a differenza di altre aree del Trentino in cui questi valori sono sempre stati e rimangono comunque tendenzialmente più favorevoli, può essere imputabile all’aumento del flusso migratorio che porta numerose famiglie ad abitare, più o meno stabilmente, nel Comune e a costituire così una percentuale significativa della comunità scolastica del nostro Istituto. In collaborazione con l’Istituto Don Milani di Rovereto, è presente, per questo, un Centro Territoriale di Educazione Permanente, in cui si tengono corsi di alfabetizzazione per adulti stranieri. Ciò permette alla scuola di andare incontro alle esigenze delle famiglie non italofone che, appena arrivate in Italia, hanno bisogno di imparare e conoscere la lingua italiana. 

Il rapporto del nostro Istituto con il territorio di appartenenza non vuole essere quindi di semplice aggregazione, ma di cooperazione e di offerta formativa integrata.

Sul territorio operano numerose associazioni culturali-ricreative con le quali la scuola collabora frequentemente per realizzare diverse iniziative. A queste è da aggiungere l’importante ruolo della Biblioteca Comunale, che offre un prezioso contributo alle attività della scuola e svolge la funzione di supporto organizzativo nella gestione di incontri, ricerche disciplinari e approfondimenti tematici.